Home News Presunto ricatto a Frattura, slitta al 9 gennaio la sentenza del processo

Presunto ricatto a Frattura, slitta al 9 gennaio la sentenza del processo

190

Slitta al nove gennaio prossimo la sentenza del processo, in corso a Bari, per la vicenda del presunto ricatto al governatore del Molise, Paolo Frattura, processo che vede sul banco degli imputati la giornalista Manuela Petescia e il magistrato Fabio Papa. Il verdetto era atteso ieri, ma alla fine i tempi dell’udienza si sono allungati e al termine della giornata tutto è stato aggiornato al prossimo mese.

L’udienza è durata dalle 11 alle 19 (con una pausa di un’ora): prima spazio alle repliche degli avvocati di Frattura, della Regione Molise, della Presidenza del Consiglio e dell’ex questore di Campobasso Pozzo; poi le controrepliche dei legali di Papa e Petescia. Il giudice dovrà pronunciarsi ora sull’eventuale acquisizione di alcuni documenti prodotti dalle parti. Poi sarà emessa la sentenza.