Anche Agnone piange la Giornalista Doretta Coloccia

La giornalista televisiva che ha intervistato il Molise sociale più vero. Ad appena 77 anni la giornalista campobassana Doretta Coloccia ci ha lasciati stamattina, mercoledì...

Sport

DR Automobiles diventa Co-Jersey sponsor dell’Hellas Verona

    L’Hellas Verona avrà un nuovo compagno di viaggio. DR Automobiles Groupe,...

La Molisana Magnolia, svelano il calendario: per le Rossublù, avvio dolomitico

  Dopo Lucca in successione ci saranno Venezia, Sesto San Giovanni e...

Cln Cus Molise, Simone Petrella torna in rossoblù. “L’obiettivo è quello...

Simone Petrella torna a vestire la casacca del Circolo La Nebbia...

UILTuCS, Sicuritalia – IVRI s.p.a. : davvero uno scandalo inaspettato sul...

 Da leader del settore quali si professano, non ci si aspettava uno scandalo del genere. La centrale operativa di Sicuritalia - IVRI spa di Campobasso ed il caveau restano sguarniti di qualsiasi forma di vigilanza notturna e nei festivi – ovvero senza alcuna persona armata o non armata all’interno di una struttura tanto delicata, vulnerabile e da sempre obiettivo sensibile, quale è indubbiamente il caveau di un Istituto di vigilanza. E queste di certo non sono chiacchiere: in Abruzzo solo qualche mese fa, il caveau di Sicuritialia ha subito un vero e proprio assalto da un comando armato, che oltre ad aver raggiunto l’obiettivo di aver rubato milioni di euro dal caveau, seppur presidiato, ha posto inevitabilmente l’accento sul fatto che i caveau degli istituti di vigilanza hanno un problema reale di sicurezza interna, reputata non sufficiente rispetto alla delicatezza della struttura da proteggere. In barba a tutti questi interrogativi di sicurezza generale, delle strutture e dei lavoratori che vi operano, da sempre molto esposti ai pericoli, Sicuritalia invece di rafforzare i sistemi di sicurezza, ha deciso unilateralmente, dalla fine del mese di luglio, di privare di qualsivoglia sorveglianza notturna e festiva il caveau e la centrale operativa di Campobasso, senza Gpg nelle ore notturne e nei festivi, con tutti i rischi del caso ed il disagio per i dipendenti che svolgono il servizio di pattugliamento notturno e festivo. Questi ultimi devono approvvigionarsi all’esterno della centrale operativa dei mezzi necessari per lo svolgimento del servizio, devono portare avanti una serie di operazioni che li espone a rischio altissimo e che non si rendono pubbliche proprio perché la UILTuCS Molise, a differenza di Sicuritalia è ben attenta alla sicurezza dei lavoratori, operazioni che sono state segnalate nelle note inviate alle Autorità. Sta di fatto che si assiste ad un aumento esponenziale...

“Istituzione Albo professionale degli informatori scientifici del farmaco”.

Il Consigliere Andrea Di Lucente ha presentato una proposta di legge regionale -contraddistinta con il n. 194- concernente: “Istituzione Albo professionale degli informatori scientifici del farmaco”. La pdl mira a formare un elenco ufficiale degli informatori scientifici del farmaco presso la Regione Molise. “Ciò -spiega il presentatore nella relazione di accompagnamento- affinché vi possa essere un sempre più stretto legame tra il personale sanitario e gli informatori”. Fino ad oggi, infatti, questi professionisti, che hanno avuto una valorizzazione sempre maggiore negli anni e particolarmente nel periodo pandemico, non avevano un Albo ufficiale. La normativa nazionale, invero, prevede che ogni anno le aziende farmaceutiche debbano redigere degli elenchi ufficiali con i nominativi di coloro i quali, in loro rappresentanza, svolgono attività di informatori del farmaco. Tali elenchi vanno inviati all’AIFA, che li conserva. Il testo presentato prevede anche la creazione di un Tavolo di lavoro permanente nel quale gli informatori possano essere ascoltati e, se necessario, consultati dalla Regione nell’ambito delle scelte compiute per il Sistema sanitario. La proposta di legge passa ora all’esame della Commissione consiliare competente che, dopo l’esame e l’espressione del parere di competenza, la invierà al Consiglio regionale per le determinazioni conclusive.

Colli al Volturno inaugura la nuova piscina comunale

Colli a Volturno: giovedì 11 agosto la cerimonia di apertura della piscina comunale del parco fluviale. Un evento atteso da tempo. L’impianto funzionerà grazie all’impegno della Pro-Loco.   COLLI A VOLTURNO. Giovedì 11 agosto con una breve ma intensa cerimonia verrà offerto ai collesi e a tutti i turisti e amanti dello sport dell’Alta Valle del Volturno, un nuovo gioiellino architettonico. Dopo gli ultimi interventi di adeguamento e manutenzione verrà ufficialmente aperta la piscina comunale ubicata nel parco fluviale del Volturno di Colli, una delle aree ambientali e turistiche di più alto pregio presente su tutto il territorio comunale. La struttura, realizzata negli anni passati, grazie ai fondi del Progetto Pit Mainarde, verra’ aperta al pubblico giovedì sera alle ore 18.30  e sarà poi fruibile a tutti a partire da venerdì 11 agosto con orario dalle 10 alle 18. Un esperimento di affidamento di gestione affidato alla Pro Loco di Colli a Volturno che sara’ impegnata in prima persona nella gestione dell’impianto.

FCA Bank e DR Automobiles Groupe: la partnership si estende...

FCA Bank e DR Automobiles Groupe: la partnership si estende ai nuovi brand Sportequipe e ICKX   Si estende la partnership strategica tra FCA Bank, forte di un’esperienza quasi centenaria nei settori del finanziamento auto e della mobilità, e DR Automobiles, una delle realtà italiane del panorama automotive in più forte espansione. A pochi mesi dalla firma dell’accordo, la Banca e il Gruppo DR ne ampliano ulteriormente il perimetro, includendo anche i modelli di Sportequipe e ICKX, i due nuovi brand lanciati in occasione del Milano Monza Motor Show.   FCA Bank continua così ad affiancare il Gruppo di Macchia d’Isernia nel suo percorso di espansione: in virtù della collaborazione, la Banca fornirà un’ampia gamma di servizi finanziari, dal classico finanziamento rateale al più innovativo PCP, per rendere più accessibili i nuovi modelli targati DR Automobiles.   Il marchio Sportequipe, improntato alla sportività e all’ecosostenibilità, comprende quattro SUV (Sportequipe 5, 6, 7 e 8, quest’ultimo ancora da svelare), un pick-up (Sportequipe K) e una city car elettrica (Sportequipe 1): veicoli dal design accattivante, tecnologici e performanti, per un’offerta di segmento alto e con una ricca dotazione di serie. La linea ICKX ha invece debuttato con il K2, fuoristrada dal look aggressivo che unisce le doti da off-road estremo ai più moderni comfort.   Prosegue la strategia di FCA Bank, volta sempre più ad affermarsi come banca di riferimento per la mobilità, supportando con le proprie formule innovative e flessibili partner di rilievo come il Gruppo DR, che si sta attestando tra i grandi brand del panorama automotive: nei primi sei mesi del 2022 ha registrato 9.749 veicoli venduti, segnando un aumento del 168,62% rispetto allo scorso semestre.

Venafro: furti in città a ridosso del Ferragosto.

  I cittadini non si sentono sicuri, ipotesi ronde contro l'escalation dei furti! di Gildo Palombo Ladri in azione nel venafrano nelle notti del 6 e 7 agosto, dove sono stati messi a segno dei furti nel centro storico e nella zona centrale della città. I ladri hanno preso di mira la Dimora Del Prete, in via Cristo, nel centro storico, passando dai tetti e aprendo una finestra con la tecnica del buco, portando via tutta l'argenteria presente nelle stanze ed infine l'auto della proprietaria della struttura ricettiva. Altri furti in appartamento sono avvenuti nella serata di ieri, 7 Agosto, nel centro della città, dove i malviventi dopo essere entrati in una villetta, hanno fatto razzia di oro ed argento. Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Venafro sono in corso, si attendono ulteriori sviluppi. Intanto, i cittadini venafrani non si sentono al sicuro e abbastanza protetti, pertanto circola la voce in città di voler organizzare ronde notturne per controllare le proprie abitazioni e quelle dei vicini, con l’unico obiettivo: quello di evitare che i malviventi entrino nelle case.

Polizia di Stato – Isernia: denunciati 6 tifosi della compagine...

  Emessi nei loro confronti altrettanti DASPO. Dopo un’articolata attività d’indagine gli uomini della DIGOS della Questura di Isernia hanno denunciato, in stato di libertà, 6 tifosi della squadra di calcio “Insieme Formia” resisi responsabili, in concorso ed a vario titolo, dei reati di danneggiamento aggravato, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, uso di mezzi idonei a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona e lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive. Nello specifico, in data 18.05.2022, in occasione dell’incontro di calcio “Cassino Calcio 1924” – “Insieme Formia” disputato in campo neutro presso lo stadio Marchese Del Prete di Venafro (IS) a causa dell’indisponibilità dello stadio di Cassino, incontro finito in parità, ma molto sentito in quanto rappresentante un vero e proprio spareggio salvezza, nel corso delle operazioni di deflusso, alcuni tifosi, noncuranti degli ordini impartiti loro dall’Autorità di Pubblica Sicurezza, dopo essersi preventivamente travisati al chiaro fine di impedire la propria identificazione, sono scesi dai veicoli nei pressi dello stadio ed hanno tentato di aggredire alcuni passanti. Solo il tempestivo intervento dei poliziotti della DIGOS di Isernia ha permesso di interrompere l’azione criminale che comunque si è scagliata verso una vicina auto posteggiata lungo la strada e divenuta bersaglio della furia violenta dei...

Isernia:      I Carabinieri sequestrano gli impianti di una cava e denunciano...

    Non è sfuggito ai militari della Stazione Carabinieri di Macchiagodena un’anomala propagazione di polveri, in alcune frazioni di quel centro, che ha destato allarme e preoccupazione in molti cittadini. I Carabinieri, che si sono attivati immediatamente, sono riusciti ad individuare l’origine del fenomeno ossia una cava di inerti presente in quel centro. All’interno del sito erano in atto le varie fasi di lavorazione del pietrisco, con relativa frantumazione ed estrazione degli inerti. Dopo aver accertato la mancanza delle prescritte autorizzazioni, i Militari hanno sequestrato l’intero impianto. E’ stata accertata, inoltre, l’inottemperanza dell’ordine di demolizione degli impianti e dei manufatti disposto dal Tribunale di Isernia con sentenza del 2007. I militari, dopo aver identificato i due presunti responsabili, li hanno deferiti alla Procura della Repubblica di Isernia per una serie di violazioni di carattere penale. L’attività in argomento, frutto dei quotidiani servizi di controllo del territorio, anche finalizzati al contrasto dell’abusivismo, alla salvaguardia del patrimonio paesaggistico ed alla tutela dell’ambiente, denota la costante presenza e l’impegno che viene profuso dagli appartenenti all’Arma dei Carabinieri sull’intero territorio. Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari nel corso delle quali gli indagati potranno rappresentare all’A. G. le loro difese ai sensi del c.p.p. . Isernia, 24 lug. 2022.

Polizia di Stato – Isernia: giovane uomo arrestato dalla Squadra Mobile...

Personale della Squadra Mobile ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un giovane uomo residente ad Isernia, con la quale è stata aggravata la misura cautelare cui l’uomo era già sottoposto per un precedente reato. L’ordinanza, adottata dal Tribunale di Isernia su richiesta della Procura della Repubblica, è stata motivata dall’aggravamento delle esigenze cautelari derivanti dalla commissione di un ulteriore reato di natura violenta da parte dell’uomo. In particolare, dopo un intervento della Polizia presso la sua abitazione, grazie ad una rapida attività investigativa, gli agenti hanno accertato che lo stesso aveva aggredito la madre, causandole lesioni giudicate guaribili in 10 giorni dal locale Pronto Soccorso. Immediatamente, la Polizia ha chiesto alla locale Procura della Repubblica di aggravare la misura già in corso, attivando anche la procedura del c.d. Codice Rosso a tutela della donna, la quale in sede di denuncia ha confermato agli agenti che l’episodio dell’aggressione non era occasionale, ma che più volte in passato la stessa era stata malmenata dal figlio per futili motivi. Le continue aggressioni e le violenze anche di natura psicologica subìte nel tempo, avevano indotto la donna a cambiare radicalmente le proprie abitudini di vita, tanto da indurla a dormire in auto anziché rientrare a casa. L’uomo – che annovera precedenti di polizia specifici ed...

Carabinieri di Isernia – Truffe online, denunciate due persone.

  Prosegue a tutto campo l’opera dei Carabinieri della Compagnia di Isernia per contrastare i più disparati fenomeni delittuosi, tra cui anche quelli relativi alle...

Carabinieri di Isernia – Aggredisce e minaccia un vicino, soggetto agli arresti domiciliari tradotto...

  Non si ferma l’attività informativa e di controllo ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Isernia sui soggetti sottoposti a misure restrittive, al fine...

Polizia di Stato – Isernia: Tenta di pagare con banconote false: rintracciato e...

 Qualche giorno fa, gli agenti della Squadra Volante in collaborazione con personale del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, impegnati in specifici servizi di prevenzione e...

Polizia di Stato – Isernia: la Squadra Mobile arresta 2 giovani. Trasportavano...

Nel pomeriggio del 27/6/22, nel corso di mirati servizi volti alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti lungo le principali arterie stradali e snodi...

Spettacolo

Pier Paolo Pasolini e Piero Della Francesca: due giorni di cinema...

Pier Paolo Pasolini e Piero Della Francesca: due giorni di cinema...