Isernia – Il Prof. Giovanni Cefalogli non è più.

In seguito ad una devastante malattia è deceduto ieri Giovanni cefalogli, figura di spicco del panorama cooperativistico sanitario regionale, docente in infermieristica.

Sport

Basket, Magnolia, anche per il 2018/19 sarà girone sud per le...

  Liguria, Toscana, Lazio, Sicilia, Sardegna, Marche, Umbria ed Emilia Romagna sulla...

Campobasso, International basket challenge: the Molise project, La gran bretagna...

International basket challenge: the molise project, La gran bretagna fa festa contro...

International basket challenge: The Molise Project, Presentata la seconda edizione...

  Entusiasmo e tanti sorrisi. La seconda edizione dell’International Basket Challenge: the...

Unione Ciechi Molise in conferenza stampa:  presentazione campo estivo “Villaggio della...

L’Uici Molise, l’Unione Ciechi e Ipovedenti della nostra regione, dà appuntamento il 21 luglio prossimo nell’accogliente, rinfrescante e perciò rigenerante Riserva Orientata e Riserva Mab Unesco di Montedimezzo (Isernia) per la conferenza stampa di presentazione del proprio campo estivo, denominato “Villaggio della Solidarietà – Tirrenia 2018”. Una circostanza, questa del campo estivo dell’Uici Molise, che ogni anno si arricchisce di significati nuovi e messaggi assai particolari, con crescenti adesioni all’iniziativa. In dettaglio il programma della giornata dedicata alla presentazione dell’imminente evento estivo dei diversamente abili della vista : h 10,30 arrivo dei partecipanti presso la Riserva Orientata di Montedimezzo, h 11,00 conferenza stampa di presentazione dell’evento presso la sala conferenze della stessa Riserva, h 12,00 proiezione del video “Frammenti di campus”, h 13,00 pranzo presso Bar Montedimezzo all’interno della Riserva, h 16,00 escursione sul sentiero didattico autoguidato Colle San Biagio e visita al Museo della Flora e della Fauna della Riserva, h 17,30 rientro dei partecipanti. Alla conferenza stampa è prevista la partecipazione dell’intero Consiglio Regionale dell’Uici Molise, guidato dal Presidente Marilena Chiacchiari. In un prossimo servizio forniremo notizie dettagliate sul predetto campo estivo dell’Uici Molise in programma a Tirrenia, ridente località balneare del Tirreno.

Coldiretti Molise: “Le bandiere del gusto”, Il Molise ne conquista...

Sono 159 le “bandiere del gusto” Made in Italy a tavola assegnate al Molise fra le 5056 totali assegnate a tutte le regioni italiane nel 2018. Nell’anno del cibo italiano, la classifica dei primati enogastronomici del Paese è stata presentata oggi a Roma, a Palazzo Rospigliosi, sede della Confederazione nazionale Coldiretti, unitamente alla più ricca esposizione della variegata offerta delle località turistiche nazionali durante quest’estate. “Le ‘bandiere’ - sottolinea Coldiretti -  sono assegnate alle specialità censite dalle regioni e devono essere prodotte secondo regole tradizionali protratte nel tempo, per almeno 25 anni”. Sul podio è saldamente al primo posto la Campania che ha mantenuto i suoi 515 prodotti tradizionali, seguita dalla Toscana, salita a 461 e dal Lazio, stabile in terza posizione  con 409 prodotti. A seguire si posizionano l’Emilia-Romagna (388) e il Veneto (376), davanti al Piemonte con 337 specialità e alla Liguria che può contare su 294 prodotti. A ruota tutte le altre regioni: la Puglia con 276, la Calabria con 268 prodotti tipici censiti, la Lombardia con 248, la Sicilia con 245, la Sardegna con 198, il Friuli-Venezia Giulia con 169, il Molise con 159, le Marche con 151, l’Abruzzo con 148, la Basilicata con 114, la provincia autonoma di Trento con 105, l’Alto Adige con 90, l’Umbria con 69 e la Val d’Aosta con 36. Scendendo nello specifico dei dati che riguardano il Molise va detto che il maggior numero di bandiere del gusto, ben 69 su un totale di 159, la seconda regione più piccola d’Italia le ha ottenute per le paste fresche e i prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria. A seguire: 32 per la categoria carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione, 30 per i prodotti vegetali freschi o trasformati, 12 per i formaggi, 10 per i prodotti di origine...

I fanciulli di Venafro, “La mafia fa schifo ! I mafiosi...

  Davanti a telecamere, giornalisti e taccuini dell’informazione i fanciulli di Venafro non hanno avuto dubbi, incertezze o remore. “La mafia fa schifo!”, ha dichiarato senza giri di parole al giornalista di Rai Tre Molise che l’intervistava un sorridente ma deciso Giuseppe, prossimo alunno di quarta classe della primaria, ed amichette e coetanei che erano nei pressi hanno aggiunto altrettanto perentoriamente, “I mafiosi sono tutti delinquenti !”. Così le nuove generazioni venafrane per bollare la mafia nella giornata del ricordo del Magistrato Paolo Borsellino, caduto sotto i colpi della malavita e ricordato a Venafro quale rappresentante della giustizia e del diritto per il progresso della nazione. La serie di appuntamenti è iniziata in piazza Falcone e Borsellino, il piazzale della stazione, dove campeggia da settimane un enorme e bellissimo murales che riproduce i due Magistrati, e dove presenti decine e decine di bambini e fanciulli ambosessi delle diverse colonie estive della città ed un buon numero di adulti si è proceduti al minuto di silenzio in ricordo di Borsellino nell’anniversario esatto della sua dipartita. Quindi ci si è spostati alla Palazzina Liberty per inaugurare la mostra dei disegni dei piccoli in ricordo dei due magistrati, cui è seguita la proiezione di un film sui temi della giornata. Ha concluso il tutto un dibattito tra i presenti per approfondire e far proprie le tematiche del particolarissimo ricordo di Paolo Borsellino.  

Basket – Magnolia, sotto canestro la guerriera lituana Laura Zelnyte

La formazione rossoblù ingaggia la pivot nella passata stagione in forza al Carugate La lunga baltica: “Amo tantissimo la pallacanestro e sul parquet non conosco ostacoli” Pesca ancora nell’ampio (e particolarmente qualitativo) serbatoio dell’Europa dell’Est la Magnolia Campobasso per individuare la propria straniera in quella che sarà la seconda stagione di A2 del team rossoblù. E se – nello scorso torneo – il club griffato La Molisana si era orientato sulla Bosnia regalandosi Marina Dznic, nella circostanza le prospettive cambiano e si arriva in Lituania. Sempre nel ruolo di pivot e sempre con un’atleta che arriva da una formazione del girone Nord dell’A2. A deliziare i tanti supporter del PalaVazzieri sarà la non ancora 24enne centro lituana Laura  Zelnyte, giocatrice di 190 centimetri nello scorso torneo in forza al Carugate con medie in doppia cifra sia a livello di punti realizzati (12,7) che di rimbalzi (11,1). Particolari sintetizzati in una valutazione personale (la somma algebrica di tutti i fondamentali del gioco) che si è sempre assestata vicino a quota 20. Cui, tra l’altro, si unisce una peculiarità non da poco: quella cioè di essere stata capace di stoppare almeno una volta a partita un tentativo di conclusione di una propria avversaria. CARATTERE DA AMAZZONE - Tutti aspetti figli di una determinazione incrollabile, come testimoniato da un episodio dell’ultimo torneo: “Durante una partita – spiega – mi sono rotta il naso in un contrasto, ma non mi sono fermata ed ho continuato a giocare. Solo dopo la fine della partita sono uscita dall’impianto e sono andata a fare gli accertamenti del caso. Questo perché io amo tantissimo la pallacanestro e sul parquet non conosco ostacoli”. HAPPY COMEBACK - L’entusiasmo per l’avventura con la maglia Magnolia è evidente nelle prime sensazioni della giocatrice lituana: “Poter fare un’altra stagione nel campionato italiano – aggiunge – mi rende davvero...

Isernia: Controlli a tappeto dei Carabinieri Forestali, quattro persone finiscono nei...

i Carabinieri della Stazione Forestale di Isernia hanno contestato a carico di un campobassano, la raccolta di tartufi pur essendo privo della prescritta tessera di idoneità, mentre a carico di un isernino e stata contestata la violazione per trasporto di rifiuti in assenza di apposito formulario. I Carabinieri della Stazione Forestale di San Pietro Avellana, hanno invece denunciato un campobassano per taglio abusivo di alberi, in una zona boschiva.

Isernia – Blitz dei Carabinieri sui luoghi di lavoro, una denuncia...

I Carabinieri dei reparti territoriali del Comando Provinciale di Isernia, del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità, hanno eseguito una serie di controlli presso varie attività imprenditoriali della provincia, nel corso dei quali hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria il titolare di una ditta edile per inosservanza degli obblighi del datore di lavoro e per sfruttamento di lavoratori a nero.

Filignano – Truffa assicurativa due campani denunciati dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Filignano,  hanno denunciato una coppia originaria dell’hinterland napoletano che risultava essere intestataria di tredici autovetture, ed avevano attestato falsamente di essere anagraficamente residenti in provincia di Isernia con lo scopo di ottenere il pagamento delle tariffe assicurative relative ai citati veicoli, di gran lunga inferiori a quelle applicate in territorio campano. I

Isernia: Fornivano droga a giovani studenti, misure cautelari nei confronti di cinque...

Dalle prime ore della mattinata, i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali a carico di cinque persone (una in carcere, due ai domiciliari e due con obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria), emessa dal GIP presso il Tribunale di Isernia, Dott.ssa Federica Rossi, su richiesta della locale Procura della Repubblica nella persona del Dr. Paolo Albano. Le indagini che hanno portato all’operazione di questa mattina, hanno permesso di smantellare un’attività criminale dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro di Isernia e sono state condotte oltre che attraverso attività tradizionali quali i servizi di osservazione, pedinamento e controllo, anche con attività tecniche, quali intercettazioni telefoniche e riprese video fotografiche. Ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, che hanno condotto le indagini, si sono aggiunti nell’operazione di questa mattina anche i militari del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Venafro, supportati dal Gruppo Carabinieri Forestale di Isernia e da unità specializzate per la ricerca di stupefacenti del Nucleo Cinofili dell’Arma di Chieti. In carcere è finito un 22enne residente a Minturno (LT), ma attualmente domiciliato a Macchia d’Isernia, ai domiciliari una 20enne di Macchia...

Venafro e Cerro al Volturno, Carabinieri in azione, due denunce

A Venafro, un sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, per reati contro la persona, il patrimonio  e in materia di stupefacenti, è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia alla competente Autorità Giudiziaria per violazione alla misura di prevenzione in atto.A Cerro al Volturno, nel corso di controlli finalizzati alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia del patrimonio paesaggistico, i Carabinieri della Stazione di Castel San Vincenzo, hanno denunciato per abusivismo edilizio una persona del luogo, che aveva realizzato in una zona periferica del piccolo comune isernino, una struttura ad uso abitativo, in assenza delle prescritte concessioni edilizie

Venafro – Titolare di autosalone denunciato per truffa, vende auto e non la consegna,...

A Venafro, i militari della locale Stazione, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di truffa, il titolare di un autosalone ubicato in provincia di Isernia, il quale poneva in vendita un’autovettura usata per un valore di circa quindicimila euro, acquistata da una donna. Il commerciante, secondo quanto accertato dai militari,  aveva inoltrato ed ottenuto un finanziamento, a nome dell’acquirente, per il pagamento dell’auto, intascando i soldi, senza aver mai consegnato il veicolo.    

Venafro (IS): Piante di marijuana sul terrazzo di casa, giovane denunciato dai Carabinieri. Sotto...

  Un’altra importante operazione antidroga è stata messa a segno dai Carabinieri in provincia  di Isernia. A Venafro infatti, i militari del Nucleo Operativo e...

Isernia: Durante la notte tentano furto in un negozio di ortopedia, due giovani denunciati...

    Ad Isernia, due giovani del luogo, sono stati denunciati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, in quanto identificati quali...

Rito abbreviato per infermiera killer Anna Minchella uccise per vendetta 76enne ricoverato a Venafro

ISERNIA - Rito abbreviato e condizionato a perizia psichiatrica per l'infermiera 46enne di Ciorlano (Caserta) che uccise un anziano ricoverato nel Reparto di Lungodegenza...

Isernia: Carabinieri in azione: sequestrate dosi di sostanze stupefacenti, tra quaeste il “cobret” o...

  Nel corso di una vasta attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri in tutta la provincia di Isernia, venivano sequestrate dosi di...

Isernia – Amore Malato. Stalker torna in cella

la Squadra Mobile di Isernia, ha dato esecuzione all'ordinanza di aggravamento di misura coercitiva in carcere nei confronti di un cittadino isernino di anni 41, ritenuto colpevole di aver aggredito l'ex compagna con un coltello mentre la stessa era nella sua abitazione provocandole delle lesioni. L'attività de quo traeva origine dalla denuncia-querela della parte offesa nei con fronti dell'uomo a seguito della quale personale della sezione di P.G. ricostruiva e riscontrava quanto denunciato.

Belmonte del Sannio – Perde controllo moto, muore 42enne Su viadotto Longo tra Molise...

Perde il controllo della moto, cade e muore sul viadotto 'Francesco Paolo Longo' che collega Molise e Abruzzo. La vittima è un 42enne di Roccaspinalvedi (Chieti). Era uscito in gruppo con altri centauri per un tour in montagna. L'incidente è avvenuto nel territorio del Belmonte del Sannio (Isernia). I medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Venafro (IS): Pregiudicato sorpreso alla guida di un’auto senza aver mai conseguito la patente,...

A Venafro, un pregiudicato del posto, è stato sorpreso dai Carabinieri nel corso della notte, alla guida di un’auto, nonostante non avesse mai conseguito la patente di guida, mettendo così in gravissimo pericolo la sicurezza stradale.

Spettacolo

Fornelli: torna la Notte Romantica. Venerdì 22 giugno la Conferenza Stampa...

FORNELLI. In contemporanea con numerosi Borghi più Belli d’Italia presenti sul...