Sport

Cln Cus Molise, arrivano Francesco Pizzuto e Leonardo Giasson

Sanginario: “Diamo il benvenuto a due ottimi atleti e un bravi...

Di Gregorio e la leadership della Magnolia: «ancora al 60% del...

L’esterna: «Una bella sensazione che ci godiamo, consapevoli che il momento...

Vastogirardi: “Con la Vastese la gara più complicata da affrontare”. L’analisi...

  Domenica 13 ottobre la Polisportiva Vastogirardi per la settima giornata di...

Isernia – Compagnia Cast, pronta la Rassegna ‘Mario Scarpetta’ 2019-20: al...

  Per il decennale della loro stagione teatrale Mincione e Gazzanni propongono un programma di tutto rispetto: nomi di punta Ernesto Mahieux ed Emanuele Salce. Tutto pronto per la decima edizione della rassegna teatrale ‘Mario Scarpetta’ proposta dalla compagnia teatrale Cast di Isernia che è riuscita, negli anni, a costruire un vero e proprio polo di aggregazione culturale nel centro storico della cittadina attorno al piccolo teatro ‘Spazio libero Il Proscenio’. Quest’anno Salvatore Mincione e Giovanni Gazzanni hanno deciso di proporre nomi di altissimo profilo per il programma 2019-2020. Si va dall'ormai 'di casa' Federico Perrotta a Ernesto Mahieux, passando per Ferdinando Smaldone, Giancamillo Marrone ed Emanuele Salce. Il costo dell’abbonamento a 10 spettacoli è di 70€, mentre quello a tutta la rassegna è di 80€. Ecco dunque il programma dell’intera rassegna: i primi spettacoli si terranno nella storica cornice del Proscenio in via Lorusso per poi spostarsi, presumibilmente a dicembre, nella nuova sede in corso Risorgimento. INSIEME A TE NON CI STO PIU' di Salvatore Mincione Guarino compagnia C.A.S.T. 9-10-16-17-23-24 novembre NOI, TARANTO di e con CORRADO TARANTO 1 dicembre PROFESSOR BELLAVISTA di Salvatore Mincione Guarino (tratto da “Così parlò Bellavista” di Luciano De Crescenzo) compagnia C.A.S.T. 14-15-21-29 dicembre PER UNA BOMBA IN MENO di e con ERNESTO MAHIEUX 12 gennaio 'E NEPUTE D'O SINDACO di Eduardo Scarpetta compagnia C.A.S.T. 25-26 gennaio 1-2-8-9 febbraio VIA COL VECCHIO di e con FEDERICO PERROTTA 16 febbraio IL TEOREMA FALCONE di Salvatore Mincione Guarino – compagnia C.A.S.T. 29 febbraio 1-7-8 marzo L'ODORE DELLA LIBERTA' di Ferdinando Smaldone 15 marzo IL MEDICO DEL CAVALIERE di Salvatore Mincione Guarino (tratto da Totò) compagnia C.A.S.T. 21-22-28-29 marzo 4-5 aprile LA SOTTILE LINEA GIALLA di Giancamillo Marrone 19 aprile L’OSPITE A SORPRESA compagnia C.A.S.T. 9-10-16-17 maggio MUMBLE, MUMBLE di Andrea Pergolari ed Emanuele Salce 24 maggio Orario Spettacoli: SABATO alle 21 – DOMENICA alle 18 (con ipotesi di replica alle 21) Per informazioni si possono contattare i numeri 3396801542 (Giovanni) e 3392694897 (Salvatore).

Inaugurato a Castel del Giudice “Maltolento”, il birrificio agricolo dell’Alto Molise...

La presentazione del logo alla Festa della Mela del 13 ottobre, che ha visto una partecipazione oltre le migliori aspettative. La birra agricola nasce con il luppolo e l’orzo coltivati vicino al meleto biologico. Il suo nome è Maltolento ed è la prima birra agricola dell’Alto Molise. Nasce a Castel del Giudice (IS), dove i paesaggi molisani incontrano le vette abruzzesi dell’Appennino, nella sede dell’azienda agricola Melise. Vicino agli alberi di mele biologiche che caratterizzano questo territorio, che ha saputo invertire la rotta dello spopolamento creando nuove opportunità di sviluppo in sintonia con la tutela dell’ambiente, crescono le piante di luppolo e di orzo che diventano gli ingredienti della birra agricola di Castel del Giudice. Piante recuperate da antiche coltivazioni che germogliavano un tempo su queste terre, ora restituite con nuova speranza all’agricoltura. Nei prossimi giorni comincerà la produzione e in seguito si potrà degustare, tra le varie tipologie, la birra alla mela. Il birrificio Maltolento è stato inaugurato il 13 ottobre 2019 nell’ambito della 2° edizione della Festa della Mela di Castel del Giudice, che ha celebrato la biodiversità delle mele e della natura, con migliaia di persone che hanno invaso il paese per conoscere i produttori biologici e locali, partecipare ai laboratori, assaporare i piatti a base di mela, ascoltare le note coinvolgenti dei musicisti di strada. Una grande partecipazione che ha superato le aspettative, dimostrando l’importanza del ritorno alla terra e l’aumento della consapevolezza che consumare cibo di prossimità, coltivato nel rispetto dell’ambiente, sia fondamentale per il benessere umano e del pianeta. Un successo che è anche la capacità di una piccola comunità - che vede la collaborazione vincente del Comune con le realtà imprenditoriali del luogo - di saper trasformare le idee in concrete opportunità di sviluppo economico, creando nuovi servizi dove fino a qualche anno fa...

Venafro, Gardia di finanza: insediamento del nuovo Comandante Luogotenente Paolo...

In data odierna, presso la caserma “Guardia Giuseppe Iaconelli”, sede della Tenenza Guardia di Finanza di Venafro, alla presenza del Comandante Provinciale di Isernia, Colonnello Vito Simeone, del Comandante del Gruppo di Isernia, Capitano Lorenzo Musone e di una rappresentanza di militari, si è svolta la cerimonia di insediamento del nuovo Comandante della Tenenza. Il Luogotenente Paolo Zitti subentra al Luogotenente Biagio Teodoro che, dopo 37 anni di servizio, lascia il Corpo per raggiunti limiti di età. Nel periodo di comando del reparto, il Luogotenente Teodoro – che si è fatto apprezzare per professionalità e doti umane – ha conseguito rilevanti risultati in ogni settore di servizio, in particolare nel comparto economico-finanziario. Il Luogotenente Zitti si è arruolato nel Corpo nell’anno 1981 ed è originario della Campania. Ha prestato servizio in Friuli-Venezia Giulia, Marche, Campania e dall’agosto 2014 è in forza alla Tenenza di Venafro, dove ha retto da ultimo la Squadra Operativa Volante. Il Colonnello Simeone ha ringraziato il Luogotenente Teodoro per il pregevole lavoro svolto, augurandogli ogni bene ed il meritato riposo dopo anni di onorata carriera; ha formulato, altresì, un caloroso augurio per il nuovo prestigioso incarico al Luogotenente Zitti, auspicando ulteriori significativi risultati professionali nell’interesse della collettività e delle istituzioni.

Il Tar dice si al libero accesso alla facolta’ di medicina...

  Il TAR del Lazio  e il TAR Abruzzo, con sentenze di qualche giorno fa, hanno accolto il ricorso di alcuni studenti universitari molisani che hanno avanzato richiesta di iscrizione agli anni successivi al primo nelle facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi  “La Sapienza” di Roma e “G. D’Annunzio” di Chieti e Pescara, intimando alle università la valutazione del piano di studi degli studenti per l’immatricolazione, senza l’obbligo di dover sostenere i relativi test di ingresso essendo questi provenienti da facoltà “sanitarie” (Farmacia, Biologia, scienze infermieristiche ecc.). Si tratta di pronunce che stabiliscono principi di diritto innovativo , in tema di immatricolazioni alla facoltà di medicina, che da speranza a diversi studenti cui viene negato il diritto allo studio e la libera scelta della facoltà. “Il Tar Abruzzo – dichiarano i legali – “oltre ad aver sposato le nostre tesi ha stabilito un principio fondamentale secondo cui lo studente ha diritto, qualora ci siano i presupposti, di essere iscritto “fuori corso” se ha già ottenuto tutte le frequenze obbligatorie ma deve ancora superare gli esami necessari a completare il percorso formativo, o come “ripetente” se deve anche completare le frequenze obbligatorie” Il Tar Lazio, inoltre, ha sostenuto che i test d’ingresso debbano essere riservati solo agli studenti che si affacciano per la prima volta al mondo universitario perché strutturati sulla scorta di quel bagaglio culturale. “Bisogna tener presente” - continuano i legali – “che l’elevata carenza di medici che ormai si estende su tutto il territorio nazionale, pare si parli di oltre 7000 posti vacanti, fa sì che ci sia la necessità di porre rimedio a tale problema per non rischiare che tra qualche anno la carenza di medici provochi un black out del sistema; sul punto proprio la Corte di Giustizia Europea ha stabilito che ogni stato può...

Isernia (IS) – Week-end di controlli straordinari del territorio dei Carabinieri

 Eseguite perquisizioni e sequestri con l’impiego anche di unità cinofila. Diverse le denunce a p.l.. Isernia. Senza soluzione di continuità i servizi preventivi di controllo del territorio, che la Compagnia Carabinieri di Isernia mette in campo, mediante il coordinamento delle pattuglie sul territorio, per la vigilanza delle maggiori vie di comunicazione, e garantire quella cornice di sicurezza nei vari comuni di competenza. L’attenzione è stata rivolta in maniera più significativa alla guida in stato di ebbrezza, con l’impiego di etilometro e precursore. Nel corso del fine settimana, le pattuglie dislocate nel territorio, durante i consueti servizi d’istituto, nell’effettuare i vari Posti di Controllo, hanno sottoposto ad accertamento preliminare con precursore, n.3 giovani conducenti su 15, per questi è scattata la denuncia all’A.G. per guida con un tasso alcolemico superiore al limite massimo consentito dalla legge. Ottimo lo scopo deterrente del servizio effettuato sull’arteria principale del centro cittadino e della SS.17. L’attività di prevenzione e repressione legata al mondo delle sostanze stupefacenti ha consentito ai Carabinieri del NOR della Compagnia CC di Venafro, di individuare due giovani che avevano indosso una piccola quantità di sostanza stupefacente del tipo “hashish”e “marijuana” ed un coltello a serramanico di una lunghezza di cm. 22 di cui 10...

Si incendia auto in transito con due persone a bordo

Una autovettura con due persone a bordo si è incendiata mentre era in transito per Rocchetta a Volturno su una strada Interpoderale. Sul posto sono intervenuti i VVF del Comando Provinciale di Isernia che hanno provveduto ad estinguere le fiamme. Gli occupanti dell’auto non hanno subito danni.

I Carabinieri del NAS in azione nella provincia di Isernia: sequestro...

  I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità continuano senza sosta i controlli per il contrasto di  ogni forma di violazione delle normative vigenti per la tutela dei consumatori. Verifiche che hanno portato al sequestro di  carne, salumi e capi di bestiame. In particolare,  nella giornata di ieri 14 ottobre 2019 i Carabinieri hanno accertato e sequestrato in un ristorante di Isernia circa 30 kg. prodotti di carne conservati  in modo inappropriato ed in ambienti non idonei. Invece per quanto riguarda un allevamento zootecnico sito in piccolo centro dell’alto Molise i militari hanno effettuato una serie di controlli volti a verificare le condizioni di benessere degli animali, accertando che su 37 capi bovini erano privi di marche auricolari,  nella circostanza venivano posti sotto sequestro. Il valore complessivo della merce di circa 500,00 euro mentre quello del bestiame circa euro 110,000.

Venafro : Titolare di attività ediledeferito  all’Autorità Giudiziaria per violazione della...

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro unitamente all’Arma territoriale, nel corso dei servizi straordinari “anti caporalato” disposti in ambito Nazionale, hanno denunciato alla locale Magistratura il titolare di una società operante nel settore dell’edilizia il quale si è reso responsabile di violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.  In particolare, durante i controlli, i Carabinieri, hanno avuto modo di accertare  che il titolare della ditta nell’esecuzione di alcun lavori aveva omesso di circondare le aperture lasciare in alcuni solai e nelle piattaforme di lavoro con parapetti tali da evitare possibili incidenti. L’impresario è stato pertanto deferito alla competente A.G. per la violazione prevista dal Testo Unico  sicurezza nei luoghi di lavoro e elevata ammenda per un importo pari a circa euro 2.500.  

Isernia, Comportamenti violenti in famiglia: misure di prevenzione personali nei confronti di 4...

La Polizia di Stato di Isernia mantiene sempre alta l’attenzione sui casi di violenza domestica, che cerca di prevenire mettendo in atto tutti gli...

Scoperta piantagione di “Marijuana” a Isernia. Una persona arrestata

Duro colpo inferto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Isernia, nell’ambito dell’attività di contrasto agli illeciti in materia di...

Sant’Agapito – Abbandono di rifiuti solidi urbani: individuato il responsabile

  Nel corso di specifici servizi coordinati in tema di reati ambientali, i Carabinieri della specialità Forestale veniva individuata in località “Colle Tampone” del comune...

Polizia di Stato – Isernia:Servizi antiterrorismo – Controlli a tappeto alla stazione.

  Il Questore emette tre provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale nei confronti di stranieri irregolari. Nei giorni scorsi, il Questore Roberto Pellicone ha disposto serrati...

Spettacolo

Isernia, Auditorium Unità d’Italia: spettacolo teatrale “I Musicanti di Brema”

Domani 12 ottobre, alle ore 21, presso la sala-conferenze dell’auditorium Unità...