Isernia – Affidato in locazione dal Comune Palazzo De Baggis

Si è conclusa la gara per l’affidamento in locazione dei locali al piano terra e al primo piano del palazzo comunale ‘De Baggis’. Aggiudicataria è...

Sport

Magnolia Basket – Appuntamento a Vazzieri in prime time: arriva Savona

  Tra le liguri anche l’ex Federica Alesiani. In casa rossoblù ai...

Con Roberto Patriciello Bomber del Venafro Calcio – In corsa per...

Roberto Patriciello, bomber del Venafro: <Fortemente voluto da tutta la squadra...

Basket – Magnolia, Di Gregorio ‘cuore di capitano’: «la difesa marchio...

La guardia rossoblù: «Possiamo crescere ancora in attacco. Vogliamo arrivare al...

Un Ponte di Solidarietà per il Venezuela

PESCARA, 17 NOVEMBRE 2018 Museo d’Arte Moderna “Vittorio Colonna” La giornalista RAI, Anna Mazzone, presenta il Dossier “Venezuela paradiso perduto” in una manifestazione promossa dall’Associazione ALI onlus, Ass. LatinoAmericana in Italia, in cui interverranno Rossana Miranda giornalista di Formiche.net, Michele Petraroia Presidente del Comitato Molise Pro-Venezuela,  Edoardo Leombruni Coordinatore Nazionale per la raccolta e spedizione di farmaci e medicinali in Venezuela per il tramite degli Stati Uniti d’America, e la  responsabile dell’Associazione Ali onlus di Pescara Simonetta Di Genova. Il seminario mira a richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica nazionale sulla crisi umanitaria che assilla da anni la popolazione venezuelana e che colpisce drammaticamente parte rilevante dei poco meno di 2 milioni di oriundi italiani residenti in Venezuela. E’ vero che i cittadini con passaporto italiano sono 142 mila ma è indubbio che la grave emergenza umanitaria spinge tantissimi oriundi a riversarsi nelle sedi consolari per cercare di acquisire la cittadinanza italiana in quanto figli o nipoti di nostri emigranti. L’Abruzzo ed il Molise sono le regioni con la presenza più ampia in rapporto alla loro popolazione ma sono tantissimi i meridionali che si sommano a friulano, veneti, toscani, marchigiani e laziali. Nella giornata di oggi il rappresentante del Comitato Molise Pro-Venezuela evidenzierà le iniziative avviate sul territorio intensificatesi dopo la barbara uccisione di tre molisani nell’ultimo anno, i progetti solidali attivati dalla Caritas di Trivento, l’accoglienza deliberata e sostenuta dal Comune di Monacilioni, i corsi di italiano, l’aiuto a chi è rientrato, la spedizione di farmaci e le sollecitazioni trasmesse al Ministero degli Esteri e alla Conferenza delle Regioni per ottenere misure straordinarie dello Stato Italiano simili a quelle deliberate agli inizi del 2000 con la crisi dell’Argentina. Queste proposte condivise con le comunità abruzzesi e molisane del Venezuela sono state inviate anche al CGIE, il Consiglio generale...

Boccardo “Chi governa si confronti con il Sindacato, a Roma e...

CGIL, CISL e UIL, con una nota congiunta, hanno scritto alla Ministra per la Coesione Territoriale e Mezzogiorno – Barbara Lezzi inviando il documento unitario contenete 12 proposte per una nuova strategia di sviluppo per il Mezzogiorno che potrebbero essere inserite nella manovra di bilancio. “Nello specifico, per il Sindacato confederale, riporta la Segretaria UIL, Tecla Boccardo, il rilancio del Mezzogiorno richiede con urgenza una politica economica, non più soltanto orientata al superamento della crisi, ma espansiva e capace di far ripartire la produzione e i servizi e generare quel processo di ridistribuzione della ricchezza che è mancato in questi anni. Un rilancio, quello del Mezzogiorno, che non deve essere demandato solo e soltanto ai fondi comunitari e al fondo sviluppo e coesione, risorse tra l’altro quasi integralmente assegnate e programmate e che spesso come abbiamo visto, in Molise neppure vengono spese o rendicontate. Negli ultimi anni, inesorabilmente, nelle regioni del Sud vi è stato un sostanziale e graduale abbassamento dei trasferimenti sia per la spesa di parte corrente sia per la spesa in conto capitale.  Una situazione che non può essere sostenuta ancora a lungo dalle Regioni meno competitive come la nostra. Tra le richieste di CGIL, CISL e UIL, prosegue la sindacalista, troviamo una selezione di interventi urgenti e non più procrastinabili. Occorre, in Molise sopratutto, un piano di investimenti su opere infrastrutturali, che ci metta finalmente in contatto con i principali assi viari e ferroviari, facilitando gli spostamenti da e verso la nostra Regione. Al fine di stimolare investimenti privati in settori strategici e occupazione di qualità, invece, urgono incentivi selettivi e condizionati, altrimenti anche un’azione come l'Area di crisi, rischia di restare un'occasione di sviluppo soltanto sulla carta. È altrettanto urgente, poi, supportare e rendere operative le Zone Economiche Speciali, portando avanti le azioni di programmazione rispetto ai territori coinvolti e alle agevolazioni da...

Campobasso – Palazzo Gil, oggi presentazione libro “Le mani del...

Con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura della Regione Molise. venerdì 16 novembre alle ore 17.00, presso l’auditorium di Palazzo Gil, verrà presentato il libro, diviso in due volumi, dal titolo “Le mani del cielo” scritto da Elia Rubino e edito dalla Palladino editore. L’evento rientra nell’ambito delle manifestazioni per celebrare i 300 anni dalla nascita dello scultore campobassano Paolo Saverio Di Zinno, e curate da un Comitato creato ad hoc. La storia di Campobasso e dello stesso Molise segna i secoli con eventi culturali che si legano a questa storica processione degli "ingegni" che, ogni anno, da documenti di archivio risalenti al 1600, esce in occasione del Corpus Domini. Mancava nella bibliografia sui Misteri una pubblicazione frutto di una ricerca triennale su documenti, articoli di giornali che ridesse ordine e profondità alla storia religiosa di questo evento. I due volumi possono essere quindi utilizzati come gadget e come punto di partenza per nuove riflessioni sull'argomento. Nelle intenzioni dell'autore c'è la costruzione di un vero e proprio progetto di valorizzazione attraverso lo studio "quasi filologico" delle eccellenze dei beni culturali immateriali del Molise, arrivando a proporre una logica di marketing rivolto a questo turismo di nicchia così presente nella regione. Un concetto ampiamente condiviso e sposato dall’assessore regionale al ramo,Vincenzo Cotugno. E, visto l'argomento, la presentazione sarà articolata in forma scenica, cercando, con il prezioso aiuto di associazioni culturali molisane, di dare le "suggestioni" di periodi storici con cui i Misteri hanno dato vita a vere e proprie azioni sceniche. Sarà lo stesso Rubino a guidare la serata, dopo i saluti istituzionali del presidente della Regione Molise, Donato Toma e dell'assessore alla Cultura della Regione, Vincenzo Cotugno, per cercare di trasferire storiche emozioni che gli ingegni continuano a conservare. Le "mani del cielo" sono un'opera unica, il pensiero...

Isernia – Affidato in locazione dal Comune Palazzo De Baggis

Si è conclusa la gara per l’affidamento in locazione dei locali al piano terra e al primo piano del palazzo comunale ‘De Baggis’. Aggiudicataria è risultata la società I.C.A. (Imposte comunali affini) di Roma, per un importo mensile di 1.250 euro. La locazione durerà sei anni, eventualmente rinnovabili. Particolarmente soddisfatta per il positivo esito della gara è apparsa l’avv. Emanuela Guglielmi, assessore comunale alla “Gestione e valorizzazione del patrimonio”. «Il Comune aveva espresso l’intenzione di concedere in affitto la palazzina De Baggis già nella primavera del 2016, – ha dichiarato l’assessore – quando l’allora commissario straordinario Saladino avviò le procedure per il relativo avviso pubblico. Purtroppo, però, non arrivarono offerte e successivamente alcune difficoltà hanno ritardato la locazione. Ora, grazie all’impegno del mio assessorato e del servizio comunale al patrimonio, il Comune ha finalmente perfezionato l’intera procedura di gara e l’immobile sarà utilizzato dalla ICA Creset che, come tutti sanno, è la società che gestisce la riscossione dei tributi per conto del nostro ente e alla quale, recentemente, è stata rinnovata la concessione. L’affidamento in locazione di palazzo De Baggis – ha aggiunto Guglielmi – riveste un duplice vantaggio per la città. Da un lato, l’importo dell’affitto crea una risorsa finanziaria di 15mila euro annui per le casse municipali. Da un altro lato, in virtù dell’ubicazione dell’immobile, il suo utilizzo contribuisce a ridare vitalità al centro storico, che in parte è stato abbandonato e che ha bisogno di servizi e uffici con una utenza capace di ricreare la presenza attiva e operativa dei cittadini, con l’auspicio che ciò possa in qualche modo ridare linfa pure alle attività commerciali. Personalmente, credo che l’uso di palazzo De Baggis non poteva avere migliore destinazione».

Venafro (IS): Preleva i soldi dal conto del padre defunto. Denunciato...

Un uomo, dopo il decesso del padre, va all’ufficio postale di un altro comune  e preleva una somma di denaro dal conto del defunto, di cui aveva la delega, ma un altro erede lo denuncia. Dallo sviluppo delle indagini dei Carabinieri si accerta che effettivamente l’ammanco di denaro è avvenuto in data successiva alla morte del titolare del conto. I dipendenti dell’ufficio postale non lo fermano perché ignari del decesso dell’uomo, ma a quel punto il parente che aveva diritto a parte dell’eredità si sente leso nei sui diritti e fa scattare le indagini che portano alla denuncia del congiunto per appropriazione indebita.  

Isernia: Tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro....

  Nell’ambito dell’attività di monitoraggio finalizzata alla tutela della salute e  della sicurezza sui luoghi di lavoro, reparti territoriali del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro e militari del Gruppo Carabinieri Forestale hanno eseguito controlli presso imprese  operanti nel settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti. I militari, durante i controlli effettuati tra Isernia e altri comuni della provincia hanno segnalato una persona alla competente Autorità Giudiziaria. Le violazioni accertate vanno dalla irregolarità nella custodia dei documenti di valutazione dei rischi, alla mancata effettuazione della visita medica di idoneità per le mansioni svolte. Contestate anche sanzioni amministrative per un importo complessivo di oltre quattromila euro.

Polizia di Stato – Isernia: intensificati i controlli nelle contrade...

La sicurezza dei cittadini al primo posto. In questi giorni, la Polizia di Stato ha intensificato l’attività di prevenzione a tutela della sicurezza dei cittadini di questa provincia, con specifici e mirati controlli del territorio per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, in particolare i furti in abitazione. Infatti, a seguito di alcuni episodi criminoso avvenuti nelle contrade di Isernia, il Questore Roberto Pellicone ha voluto rafforzare i controlli nelle frazioni. Sono stati predisposti posti di controllo lungo le arterie principali e di collegamento e sono stati impiegate ulteriori pattuglie nella vigilanza, in particolare nelle zone più isolate e facile obiettivo di eventuali malintenzionati. Sui recenti episodi di furto in abitazione, sta indagando la Questura che già ha effettuato rilievi tecnico-scientifici, acquisendo anche le immagini estrapolate da alcuni sistemi di video sorveglianza della zona, ora al vaglio degli inquirenti per un’attenta analisi. Rimane comunque alta l’attenzione da parte della Polizia di Stato che, nelle prossime settimane, proseguirà con i controlli anche con l’ausilio dei Reparti Prevenzione Crimine.      

Carabinieri – Venafro: Truffa assicurativa denunciati due campani – Monteroduni:Nigeriano denunciato...

Venafro (IS): Si intestano ventitre veicoli e attestano una falsa residenza in provincia di Isernia per truffare le compagnie assicurative. Coppia di campani  denunciata dai Carabinieri. Continuano le operazioni dei Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia finalizzate a contrastare il fenomeno delle false residenze. I Carabinieri della Compagnia di Venafro hanno denunciato una coppia originaria dell’hinterland napoletano che risultava essere intestataria di ventitre veicoli. I due avevano attestato falsamente di essere anagraficamente residenti in provincia di Isernia con lo scopo di ottenere il pagamento delle tariffe assicurative relative ai citati veicoli, di gran lunga inferiori a quelle applicate in territorio campano. Dovranno rispondere dei reati  di falso in atto pubblico commesso da privati e truffa aggravata. In totale sono tre le agenzie assicurative coinvolte per un danno economico di oltre quindicimila euro. Venafro (IS): Carabinieri denunciano un nigeriano per lesioni personali. I Carabinieri della Stazione di Monteroduni a conclusione di attività d’indagine hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un giovane nigeriano. I fatti risalgono a qualche giorno fa: per futili motivi su una pubblica piazza, scaturiva una lite tra due stranieri, entrambi ospiti di un centro di accoglienza della provincia di Isernia, nel corso della quale venivano proferite frasi di minaccia. Successivamente,...

Polizia di Stato – Isernia: Emessi 5 Fogli di Via Obbligatori (di cui...

Continua l’attività di prevenzione della Polizia di Stato a tutela della sicurezza dei cittadini di questa provincia, anche attraverso l’emissione di misure di prevenzione...

Agnone (IS): Abbandono di rifiuti. Scattano sanzioni da parte dei Carabinieri Forestali.

Nell’ambito di servizi predisposti dal Comando Gruppo Carabinieri Forestale di Isernia, una persona è finita nei guai per reati legati all’abbandono di rifiuti. I...

Isernia: Attenzione alla truffa del pellet pagato ma mai consegnato. I Carabinieri denunciano un...

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe continua in maniera incessante, grazie anche all’azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale...

Isernia – Maxi operazione “Fil Rouge”. La GdF pentra scopre frode da 85 milioni...

Il blitz è scattato alle prime luci dell'alba. La Procura di Isernia, diretta dal procuratore Carlo Fucci, a seguito delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Maria Carmela...

Spettacolo

Auditorium Ex GIL – Campobasso: Quartetto Adorno, omaggio al grande filosofo...

Sabato 17 novembre 2018 - ore 18:30 Auditorium Ex GIL – Campobasso QUARTETTO...