Muore a Isernia Sergio Iadanza, ex vicesindaco di Agnone

  Lutto tra gli ingegneri molisani. Se n’è andato uno tra i più affermati professionisti della regione. Si è spento infatti all’ospedale “Veneziale” di Isernia...

Sport

Giovanili dell’universo Magnolia, una settimana tutta maschile

Si va verso una settimana tutta di genere maschile nell’universo del...

Basket, la molisana Magnolia, torneo internazionale in Ungheria per il gruppo...

Avversarie delle rossoblù le magiare del Ratgeber venerdì pomeriggio. Sabato match...

La Campionessa mondiale di “Shoot Boxe” è molisana

Una notizia che è passata senza eco, nonostante la straordinarietà dell'evento...

Isernia, Servizio Civile Universale, scadenza domande: 10 febbraio, ore 14

  Scadrà il prossimo 10 febbraio, alle ore 14, il termine per presentare le domande relative al bando per la selezione di 25 volontari da destinare al Servizio Civile Universale da prestare a Isernia. Chi ha vissuto questa esperienza assicura che il Servizio Civile Universale è una occasione per crescere confrontandosi, è un modo per conoscere diverse realtà, per capire e condividere, è un progresso personale e professionale, è una forma di aiuto a chi vive un disagio o ha minori opportunità, è una risorsa per il Paese. Durante il Servizio, che ha la durata di un anno, si impara tantissimo e ci si prepara al mondo del lavoro. Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio sono riconducibili ai seguenti settori: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all’estero. Per fare domanda, basta avere tra i 18 e i 28 anni ed essere cittadini europei, oppure di un Paese extra Unione Europea purché regolarmente soggiornanti in Italia. Ai volontari spetta un compenso di € 444,30 netti mensili. Le utili informazioni e il modello per la domanda si trovano sul sito web del Comune di Isernia, al seguente link: https://www.comune.isernia.it/it/page/49020

ANPI Santa Croce di Magliano, iniziativa in ricordo di Vincenzo Zefiro...

Sala Consiliare ore 18,00. Iniziativa in ricordo di Vincenzo Zeffiro e Matteo Petruccelli   Proteggere ed arricchire la storia e la memoria è un compito che come Anpi perseguiamo da quanndo la nostra associazione è nata. Lo abbiamo fatto e lo facciamo costantemente con determinazione e tenacia  partendo spesso dai luoghi dove I fatti sono avvenuti. Ciò ha contribuito a caratterizzare quei luoghi che abbiamo anche stigmatizzato con targhe, stele e monumenti. Essi rappresentano numerosissimi tasselli di una momento storico, che rientrano a pieno titolo nella costruzione del mosaico della grande storia italiana.     Dal sud al nord isole comprese esiste una linea immaginaria che lega questi innumerevoli luoghi tra di loro e tutti gli stessi luoghi a poche semplici ma grandi parole DIGNITA’, LIBERTA’, DEMOCRAZIA  ANTIFASCISMO.   Questi luoghi sono la  storia dell’ANPI ma anche la storia del nostro paese poichè le persone che a suo tempo vissero quei posti nelle varie formazioni partigiane appartenevano a tutti gli strati sociali senza distinzione di partiti di provenienza, di genere. e di nazionalità in considerazione di quanti giovani di varie nazioni vi parteciparono.   La memoria infatti non serve soltanto per rammentare il passato ma per declinare nel presente il sistema di valori che ha ispirato la Resistenza e che ritroviamo nella Costituzione. Costituzione che ha segnato un muro invalicabile tra un prima e un dopo.  Tra dittatura fascista e democrazia, tra costrizioni e libertà, tra discriminazione e eguaglianza, tra pensiero unico e dignità personale, tra menefreghismo le solidarietà, tra potere belligerante e popolo per la pace. Pace per la quale siamo fortemente impegnati a spronare tutti I partiti le istituzioni nazionali europee e mondiali affinchè trovino il modo di porre fine a questa grande tragedia. Oggi siamo qui, lungi dal voler creare dei miti, consapevoli delle difficoltà e delle contraddizioni che immancabilmente accompagnano coloro che lottano e lavorano quotidianamente...

Neuromed: “Alta formazione in Neurochirurgia”

  Al Neuromed il 2023 si apre con i nuovi corsi internazionali di formazione  per specializzandi e specializzati   Giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 febbraio il Laboratorio di Dissezione Anatomica su preparati anatomici dell’I.R.C.C.S. Neuromed sarà sede della Ventesima edizione dell’Italian Course of Applied Microsurgery.   Si tratta del primo appuntamento, per giovani specializzandi o specializzati in Neurochirurgia, di un ricco calendario che anche quest’anno è stato organizzato dagli specialisti Paolo di Russo, Michelangelo De Angelis e Nicola Gorgoglione, del Dipartimento ‘Giampaolo Cantore’ dell’Istituto di Pozzilli, diretto dal professor Vincenzo Esposito.   “Quello che ospiteremo a partire da giovedì – dice il professor Vincenzo Esposito, Responsabile della Neurochirurgia II - è il più antico corso italiano di Neuroanatomia chirurgica, organizzato storicamente dal Professor Renato Galzio, che ha scelto il nostro Istituto per continuare questa illustre tradizione. Per noi è un grandissimo onore, un riconoscimento giunto dopo poco più di un anno di attività del laboratorio; testimonia la qualità del lavoro finora svolto. Saranno presenti illusti ospiti internazionali, come Helmut Bertalanffy, neurochirurgo di grande fama che lavora attualmente all’International Neuroscience Institute di Hannover (fondato da Madjid Samii) e Manfred Tschabitscher, autore di numerosissimi studi di neuroanatomia chirurgica e direttore dell’Istituto di Anatomia dell’Università di Vienna, frequentato da molti neurochirurghi italiani.  Saranno ospiti anche il Prof. Paolo Cappabianca ed il Prof. Francesco Tomasello”.   Il Centro di Medicina Necroscopica del Neuromed risulta essere uno dei pochi in Italia a promuovere una formazione pratica e teorica su preparati anatomici. Diverse le discipline che possono essere approfondite tanto che, oltre a quelle Neurochirurgiche, il Centro riceve diverse richieste per accogliere momenti formativi nelle altre branche della chirurgia.  

Polizia di Stato – Isernia: Questura: “open day” per i...

  Per ottimizzare le attività  finalizzate al rilascio del passaporto, la Questura di Isernia ha programmato un’apertura straordinaria al pubblico, senza la necessità della  prenotazione on line dell’appuntamento.   Sabato 4 febbraio p.v. lo sportello dell’Ufficio Passaporti della Questura sarà aperto al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.   Chiunque ne abbia necessità, potrà presentarsi allo sportello munito della prevista documentazione, allegando fotocopia del documento di identità. #essercisempre

Omicidio Romina, chiesta la perizia psichiatrica

  La difesa sembra puntare tutto sulla situazione psicologica dell’assassino reo confesso.   Si è aperto oggi, in Corte d’Assise a Frosinone, il processo a carico di Pietro Ialongo, l’uomo accusato di aver ucciso Romina De Cesare. L’omicidio, che si è consumato in un appartamento di via del Plebiscito, risale al 3 maggio 2022. Gli uomini della Squadra Mobile di Frosinone trovarono il corpo della 36enne senza vita, in un lago di sangue, colpita con 14 coltellate. Per tale delitto fu fermato a Sabaudia, trovato in stato confusionale da una pattuglia dei carabinieri, proprio Pietro Ialongo. L’uomo, in un primo momento confessò di essere stato lui ad uccidere la sua ex, ma subito dopo ritrattò. Questa mattina il Pm Vittorio Misiti ha depositato ai giudici della Corte d’Assise del capoluogo la lista delle persone chiamate a testimoniare e le intercettazioni effettuate nel corso delle indagini. Subito dopo è stata la volta dell’avvocato di parte civile Danilo Leva che ha chiesto di ascoltare due psichiatri per dimostrare la capacità di intendere e di volere dell’imputato. La difesa, invece, rappresenta dagli avvocati Mercolino e Di Vizio, oltre al controesame dei testi della procura, ha depositato una propria lista testi, e la richiesta di una consulenza psichiatrica. Calendarizzate...

Isernia: Ponte Cardarelli tentato suicidio, una donna salvata da un passante e...

Ad Isernia è l’ora di pranzo e finalmente il sole illumina la città pentra. Una donna telefona al 112 e chiede aiuto all’operatore: cerca la figlia, è preoccupata! Viene diramato l’allarme ed escono tutte le pattuglie alla ricerca della ragazza descritta da quella voce al telefono. L’equipaggio della radiomobile ha una intuizione e corre al ponte Cardarelli, sul costone opposto al centro cittadino vengono notate due persone e si scorge un uomo che mantiene una donna per un braccio. I militari corrono verso di loro e la afferrano alleviando la fatica dell’uomo che era ormai allo stremo delle forze. La ragazza viene riportata sulla strada e subito accompagnata in ospedale dove viene ricoverata. Oggi qualcosa di buono è accaduto: l’occhio attento di un automobilista con lo spirito altruista e incurante dei rischi per la sua incolumità ha scongiurato un triste evento.

Polizia di Stato – Isernia: Truffe on line del tipo...

   La SOSC – Polizia Postale e delle Comunicazioni di Isernia ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia 3 persone, un 56enne di origini milanesi, un 36enne barese ed una 60enne campana, per 3 distinte truffe on line del tipo e-commerce.   Nel primo caso, consultando un noto sito internet specializzato nella compravendita di macchine usate, la vittima aveva individuato un’Audi A3 ad un prezzo competitivo. Ad un primo contatto, avevano fatto seguito molte telefonate e messaggi tra acquirente e presunto venditore. Convinto che si trattasse di un affare, la vittima aveva versato prima una caparra di € 500 e poi la cifra restante di € 2.000 sul conto che gli era stato indicato. La vettura non arrivava mai e al telefono non rispondeva più nessuno: a quel punto, il malcapitato ha capito di essere stato truffato ed ha sporto querela presso la Sezione per la Sicurezza Cibernetica di Isernia. I poliziotti hanno immediatamente avviato le indagini riuscendo ad identificare l’autore della truffa che è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia. Sequestrato dalla Polizia il conto corrente a lui intestato sul quale erano presenti oltre 2.000 €, che saranno restituiti alla vittima. Negli altri 2 casi, le...

Isernia:      Carabinieri di Isernia – Furti nei locali pubblici, due denunciati.

  Sono bastate poche ore ai Carabinieri della Stazione di Isernia per individuare i presunti responsabili di alcuni furti ai danni di tre locali pubblici presenti nel capoluogo di provincia ed avvenuti nei giorni scorsi. Lo stesso locale, addirittura, in meno di 24 ore è stato visitato due volte dai ladri, che hanno arraffato il denaro presente nella cassa. Identico il modus operandi posto in essere dagli autori i quali, approfittando della chiusura dei locali, previa effrazione di porte e finestre, si introducevano nei locali asportando il denaro contante rinvenuto. Le immediate indagini avviate dal personale dell’Arma consentivano di estrarre diverse immagini degli autori del delitto, così da poter avviare con tempestività le loro ricerche. Gli elementi raccolti, ma soprattutto l’occhio attento e vigile dei militari del Comando Stazione Carabinieri di Cantalupo nel Sannio, che per primi sono intervenuti, ha consentito di individuare e bloccare dopo qualche ora i due presunti autori del furto, due isernini, mentre percorrevano le vie del centro. I militari, infatti, li hanno riconosciuti, oltre che per le fattezze fisiche, anche per l’abbigliamento e gli altri oggetti di vestiario indossati, identici a quelli degli autori dei furti. Per di più, all’atto del controllo, i soggetti erano in possesso di...

Polizia di Stato – Isernia: “Arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini...

Durante le festività natalizie, pressante è stata l’ attività della Squadra Mobile della Questura di Isernia nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.   Nel corso...

Tragico frontale alle porte di Venafro, muore un 46enne Carabiniere di Capriati al Volturno

Un tragico incidente alle porte di Venafro, alle 12:30 circa di oggi 4 gennaio 2023, due auto si sono scontrate, per cause in corso di accertamento,...

Isernia:      Carabinieri di Isernia – Balla sul tetto di un’auto danneggiandola: denunciato.

  I Carabinieri della Stazione di Isernia hanno individuato e denunciato alla locale Procura della Repubblica un soggetto, presunto autore del danneggiamento di un veicolo...

Spettacolo

Sabato 21 gennaio alle 18.30 al Teatro Savoia il “Galan Trio”

Sabato 21 gennaio alle ore 18,30 al Teatro Savoia, nell’ambito della...